Potente ed efficiente come pochi, il SUV ricaricabile alla spina convince chi lo guida

Potente ed efficiente come pochi, il SUV ricaricabile alla spina convince chi lo guida

01 febbraio 2021

Kuga Plug In Hubryd Cosenza

Ford scuote la storia recente della rubrica consumi reali Roma-Forlì e lo fa con l'efficienza della nuova Kuga Plug-in Hybrid.

Il SUV compatto - ma non troppo - sfrutta il motore 2.5 Atkinson a benzina e un propulsore elettrico abbinato alla batteria ricaricabile alla spina, per ottenere un risultato eccellente.

Efficienza al top fra i SUV ibridi plug-in

A sorpresa la nuova Ford Kuga PHEV riesce infatti a portare a casa un ottimo consumo medio di 3,80 l/100 km (26,32 km/l) nel percorso standard di 360 km. Per farlo usa ovviamente l'elettricità contenuta nella batteria da 14,4 kWh ricaricata prima della partenza che bastano per 65 km in uscita da Roma e poi la benzina.

In questo modo la spesa di 19,55 euro per il carburante si somma ai 3,31 euro per l'elettricità portando la spesa totale a quota 22,86 euro, davvero bassa per la categoria.

Consumi sotto la media

Basta scorrere la classifica consumi reali per vedere come i 3,80 l/100 km della nuova Ford Kuga ibrida Plug-in la posizionano al sesto posto della graduatoria ibride alla spina.

Il SUV compatto - ma non troppo - sfrutta il motore 2.5 Atkinson a benzina e un propulsore elettrico abbinato alla batteria ricaricabile alla spina, per ottenere un risultato eccellente.

Meglio di lei ha fatto, fra SUV e crossover, solo la più compatta Kia Niro Plug-in Hybrid con 3,30 l/100 km (30,3 km/l), mentre molto meno efficienti si sono dimostrate le MINI Cooper S E ALL4 Countryman e Audi Q5 55 TFSI e quattro (entrambe a 5,25 l/100 km - 19,0 km/l), oltre che la Mitsubishi Outlander PHEV da 5,95 l/100 km (16,8 km/l).

225 CV di agilità

La sorprendente efficienza della Ford Kuga 2.5 Plug-in Hybrid 2WD si abbina ad una buona fattura generale che si traduce anche in piacere di guida.

Abbastanza comoda, molto spaziosa e pratica nell'utilizzo quotidiano, questa nuova Kuga elettrificata si dimostra agile e scattante grazie ai suoi 225 CV totali e anche quando viaggia in modalità puramente elettrica sa spingere bene.

Solo la capacità del bagagliaio potrebbe essere migliore (vedi la nostra prova #perchécomprarla) e anche il sistema di mantenimento corsia ci sembra migliorabile.

L'auto in prova è la ricca ST-Line X con l'aggiunta di tutti gli optional disponibili a listino, dalla vernice metallizzata ai cerchi da 20” fino al tetto panoramico apribile, all'head-up display, al portellone elettrico apribile senza mani e fino a una serie di pacchetti con utili ausili alla guida.

Il tutto per un prezzo di listino di 48.500 euro che in promozione scende a 42.500 euro. Ricordiamo anche che grazie all'Ecobonus questa Ford Kuga PHEV può godere di un ulteriore sconto di 2.500 o 1.500 euro a seconda che si abbia o meno una vecchia auto da rottamare.

A batteria carica fa molti chilometri

Arriviamo così al dettaglio dei consumi della nuova Ford Kuga Plug-in Hybrid, sempre piuttosto bassi in rapporto alle dimensioni e alle prestazioni di questo SUV. Partiamo dai consumi elettrici a batteria carica, ovvero quelli espressi in kWh/100 km.

Nel caso della Kuga i dati indicati dal computer di bordo non sono estremamente precisi e puntuali, visto che ad ogni azzeramento il display parte da 17 kWh/100 km e da lì si muove lentamente su o giù in base al tipo di guida.

Ecco allora che, a livello puramente indicativo, otteniamo una media di circa 20 kWh/100 km (5,0 km/kWh) durante la guida nel traffico di Roma, per un'autonomia elettrica teorica di 72 km, media che sale a 18 kWh/100 km (5,5 km/kWh) nell'utilizzo misto urbano-extraurbano per un range EV di 79 km.

In autostrada il dato registrato si ferma attorno ai 19 kWh/100 km (5,2 km/kWh) per 74 km di autonomia. Le prove più estreme fanno toccare alla Kuga i 14 kWh/100 (7,1 km/kWh) nell'economy run e i 22 kWh/100 km (4,5 km/kWh) nel test del massimo consumo, per percorrenze elettriche massime di 100 e 64 km.

Insomma, l'autonomia elettrica di questa nuova Kuga ricaricabile alla spina è sempre abbondante.

Molto elettrica anche a batteria scarica

I bassi consumi registrati dalla Kuga Plug-in anche a batteria scarica si spiegano con il fatto che il sistema ibrido sfrutta al massimo la trazione elettrica, come dimostrano i 192 km percorsi in elettrico sui 360 km di viaggio Roma-Forlì che rappresentano il 53% del tragitto.

A batteria vuota la nuova Ford Kuga ricaricabile consuma solo 4,2 l/100 km (23,8 km/l) nell'utilizzo misto urbano-extraurbano, arriva a 6,5 l/100 km (15,3 km/l) nel centro di Roma e registra i 6,0 l/100 km (16,6 km/l) in autostrada.

Per la prova dell'economy run abbiamo 3,6 l/100 km (27,7 km/l), mentre tocca i 26,0 l/100 km (3,8 km/l) nella prova del massimo consumo in salita.

Vettura: Ford Kuga 2.5 Plug-in Hybrid 2WD ST-Line X
Listino base: 42.000 euro
Data prova: 19/06/2020
Meteo (partenza/arrivo): Sereno, 29°/Sereno, 28°
Prezzo carburante: 1,429 euro/l (Benzina) - 0,2301 euro/kWh (elettricità)
Km del test: 954
Km totali all'inizio del test: 702
Velocità media nel tratto Roma-Forlì: 80 km/h
Pneumatici: Continental PremiumContact 6 - 245/45 R20 99V (Etichetta UE: C, A, 71 dB)

Consumi

Media "reale": 3,80 l/100 km (26,32 km/l)
Computer di bordo: 3,6 l/100 km
Alla pompa: 4,0 l/100 km

Conti in tasca

Spesa "reale": 22,86 euro (19,55 euro di benzina + 3,31 euro elettricità)
Spesa mensile: 43,44 euro (800 km al mese)
Quanto fa con 20 euro: 368 km
Quanto fa con un pieno: 1.124 km


Condividi

Richiedi informazioni

Chiappetta Holding Srl tratterà i tuoi dati personali riportati di seguito per dar corso alla tua richiesta. Per maggiori informazioni sul trattamento dei tuoi dati e sui tuoi diritti consulta l'Informativa Privacy.

Letta l’Informativa Privacy, acconsento al trattamento dei miei dati personali da parte di Chiappetta Holding S.r.l. per finalità di marketing, con modalità cartacee, automatizzate o elettroniche e, in particolare, a mezzo posta ordinaria o email, telefono (es. chiamate automatizzate, SMS, MMS), fax e qualsiasi altro canale informatico (es. siti web, mobile app).